Primark promette ai suoi clienti: «Niente aumento dei prezzi dopo la Brexit»

Primark promette ai suoi clienti: «Niente aumento dei prezzi dopo la Brexit»

Primark ha annunciato alla sua clientela che non aumenterà i prezzi dei prodotti anche dopo la Brexit. La Brexit, infatti, ha comportato un calo della sterlina e un conseguente aumento dei costi, ma il proprietario del rivenditore al dettaglio di moda, Associated British Foods (ABF), ha dichiarato che Primark rimane con profitti annui in crescita e quindi, almeno per ora, non cambierà nulla.

Leggi anche > Primark promuove la nuova collezione primavera-estate e sceglie una modella senza un dente

Il gruppo nel suo complesso guadagnerà circa 10 milioni di sterline dai movimenti di valuta, secondo le previsioni, perché i due terzi del suo profitto sono realizzati al di fuori del Regno Unito in valute che si sono rafforzate contro la sterlina. John Bason, direttore finanziario di ABF, ha dichiarato all'Independent: «I negozi di Londra stanno vendendo molto bene. La Brexit non è un grosso problema per Primark, è più un evento per altre persone».

ABF prevede che le vendite dell'intero anno a Primark saranno aumentate del 4% rispetto allo scorso anno, ma gran parte della crescita è dovuta all'apertura di negozi in altri paesi.
Lunedì 9 Settembre 2019, 17:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA