Poliomielite, primo caso dopo 30 anni: il Malawi riprende la vaccinazione

Anche nei Paesi confinanti (Tanzania, Zambia, Mozambico) nei prossimi giorni scatteranno le vaccinazioni pediatriche

Poliomielite, primo caso dopo 30 anni: il Malawi riprende la vaccinazione

Il Malawi ha dato il via ad una nuova campagna di vaccinazione contro la poliomielite per tutti i bambini fino ai cinque anni di età, dopo aver registrato il primo caso negli ultimi 30 anni.

Leggi anche > Boeing caduto in Cina, il mancato Mayday che fa pensare al suicidio del pilota

I bambini che dovranno essere immunizzati sono circa tre milioni. Come riporta l'Evening Standard, la campagna di vaccinazione è partita dopo che, nello scorso febbraio, nella capitale Lilongwe, era stato riscontrato un caso, relativo ad un bambino di tre anni. Non è ancora chiaro come sia arrivato il virus nel Paese, ma l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ha lanciato una campagna di immunizzazione per contenerne ogni possibile diffusione.

«Tutte le forniture essenziali sono state spostate dove erano necessarie. Queste comprendono vaccini, dispositivi di protezione per operatori sanitari, madri e tutori, così come i pennarelli a inchiostro indelebile rilasciati per contrassegnare il bambino che ha ricevuto il vaccino», ha affermato Janet Kayita, rappresentante nazionale dell'Oms per il Malawi. Gli operatori sanitari andranno di casa in casa per somministrare il vaccino a tutti i bambini sotto i 5 anni, indipendentemente dal loro precedente stato di immunizzazione.

L'Oms afferma che la campagna entro fine settimana sarà estesa in Tanzania, Zambia e Mozambico, tutti Paesi confinanti con il Malawi, e le successive fasi di vaccinazione saranno ulteriormente diffuse in più nazioni, con l'obiettivo di immunizzare 80 milioni di bambini nel continente.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Marzo 2022, 10:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA