Picchia la compagna e uccide i figli di 10 e 2 anni dopo che lo aveva definito "il loro nuovo patrigno"
di Alessia Strinati

Picchia la compagna e uccide i figli di 10 e 2 anni dopo che lo aveva definito "il loro nuovo patrigno"

Picchia la sua compagna e uccide i due figli dopo che lei lo aveva definito il loro nuovo padre. Il 30enne Vasil Tsekh, è stato accusato di duplice omicidio per l'orribile attacco, in cui ha ucciso Martina, 9 anni, e suo fratello Demid, di 2. I bambini sono stati picchiati a morte mentre la loro mamma si trova in gravissime condizioni in ospedale.

 

Leggi anche > Mamma uccide il figlio appena nato a colpi di forbice: «Non lo volevo, non avrei potuto mantenerlo»

 

L'incontro

 

I bambini sono stati prima picchiati poi colpiti con una sedia contro un muro nel complesso di saune e ristoranti "Oksana" nella città di Tyachiv, nell'Ucraina occidentale. La loro madre Lyudmila Strelchuck, che ha incontrato Tsekh su un sito di incontri, è in ospedale con gravi ferite dopo essere stata attaccata. Martina è nata quando sua madre viveva e lavorava in Italia, ma si è separata dal padre della figlia. Suo figlio è nato in Ucraina da un'altra relazione fallita dopo essere tornata in patria.

 

Il delitto

 

L'uomo aveva detto di volerla sposare, così la 35enne ha voluto presentargli i suoi due figli. Quando la donna lo ha presentato come il loro nuova patrigno lui è andato su tutte le furie. Dopo aver picchiato barbaramante i tre è fuggito e a chiamare i soccorsi è stato il proprietario della sauna. 

 

L'arresto

 

Vasil è stato arrestato, probabilmente l'abuso di alcol potrebbe aver contribuito al folle gesto. La donna ancora non sa della morte dei suoi figli che sono stati sepolti nella sua città natale, Kamianets-Podilskyi. Accanto a lei, come riporta il Sun, il padre del figlio più piccolo che la sta assistendo nella ripresa.


Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Gennaio 2021, 22:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA