Ordina un piatto di ostriche da 13 euro, all'interno trova una perla che ne vale quasi duemila
di Giampiero Valenza

Ordina un piatto di ostriche da 13 euro, all'interno trova una perla che ne vale quasi duemila

Va a cena, ordina un piatto di ostriche da 14,75 dollari (poco meno di 13 euro) e in una di loro trova una perla che ne vale almeno 1.700. Questa è la sorpresa che è capitata al 66enne Rick Antosh, nel Grand Central Oyster Bar & Restaurant, locale nel pieno centro di New York, a Manhattan.

Imprenditore offre lavoro a 1500 euro al mese, ma non trova nessuno: «Preferiscono il reddito di cittadinanza»

Era lì per una rimpatriata con un ex compagno di classe delle superiori. Stava chiacchierando con lui quando a un certo punto ha preso a morsi qualcosa che pensava fosse un’ostrica.

“Ho sentito che c'era qualcosa di strano, pensavo fosse un'otturazione o un dente”, racconta l’uomo alla Cbs. Così prendendo quella pallina dura tra le mani si è reso subito conto di qualcosa di anomalo. Chiedendo informazioni al ristorante, è arrivato subito il verdetto: si trattava di una perla.

"Lo chef del ristorante ha detto che è lì da 28 anni e questa è la seconda volta che capita", ha proseguito Antosh.

Ora venderà la sua perla? Probabilmente no. Infatti vorrebbe tenerla come ricordo della cena originale.
Martedì 18 Dicembre 2018, 17:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA