Peti contro la polizia, cittadino multato per 500 euro: «Ha liberato l'aria volontariamente»

Peti contro la polizia, cittadino multato per 500 euro: «Ha liberato l'aria volontariamente»

Ha liberato un peto davanti ad alcuni agenti di polizia ed è stato punito con una multa da 500 euro. Protagonista della vicenda è un cittadino che lo scorso 5 giugno, in un giardino pubblico di Vienna, avrebbe oltraggiato così, e in maniera volontaria, le forze dell'ordine.

Leggi anche > Brasile, 35mila contagi e 1200 morti in un giorno: «Bolsonaro ha ignorato avvertimenti e ora apre tutto»



Il singolare episodio, raccontato dalla polizia della capitale austriaca e riportato anche da media internazionali come la Bbc, è costato una ingente multa al cittadino che, stando a quanto rivelato dalle autorità, avrebbe «rumorosamente lasciato andare flatulenze intestinali dalle quali la polizia ha avuto difficoltà a difendersi».

Il caso ha suscitato polemiche e perplessità, specialmente da parte di alcuni cittadini che ritenevano eccessiva la sanzione per il 'petomane'. «Nessuno, ovviamente, può essere sanzionato per un peto involontario, ma quell'uomo lo ha fatto in maniera provocatoria e intenzionale» - si è difesa la polizia di Vienna - «Nella fattispecie, si è alzato da una panchina, si è avvicinato agli agenti e ha generato, con pieno intento, un'intensa aria intestinale. Comunque, l'uomo multato potrà fare ricorso contro la sanzione».
 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Giugno 2020, 16:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA