Finge di cadere in palestra e colpisce con un peso di 20 kg l'amico che si allena: il video choc

Per l'aggressione, avvenuta in una palestra di Darwin in Australia, l'uomo è stato condannato a 19 mesi di carcere

Finge di cadere in palestra e colpisce con un peso di 20 kg l'amico che si allena: il video choc

Fingendo di cadere ha scaraventato un manubrio da 20 chili sulla testa di un uomo che si allenava in palestra. Una terribile aggressione ripresa però dalle telecamere di sicurezza della palestra, che mostrano senza ombra di dubbio l’uomo che simula una caduta con l’intenzione invece di precipitare sullo sportivo sdraiato su una panca nella sala pesi deserta. Il finto incidente è avvenuto nell’ottobre del 2020 alla Next Level Gym di Darwin in Australia. Un video choc sui social, diventato virale, riprende i drammatici attimi. La vittima ha riportato una frattura al cranio, un taglio al sopracciglio, gonfiore al viso e traumi psicologici, secondo quanto riportato da NT News. Motivi per cui l’aggressore, un 33enne, è stato condannato a 19 mesi di carcere.

Leggi anche > Londra, cadavere di un uomo nel congelatore del pub: era scomparso da 10 anni

Nonostante l’uomo abbia insistito sul fatto che non aveva intenzione di ferire il conoscente con cui aveva rapporti amichevoli, il giudice ha ritenuto lo “scherzo” troppo pericoloso. «La vittima era vulnerabile: sdraiata sulla schiena e con il bilanciere tra le mani, non era in grado di proteggersi. Inoltre non aveva motivo di pensare che ci fosse un pericolo per lui» ha detto il giudice in aula, riporta il Sun, rivolgendosi all’imputato che ora dovrà scontare almeno dieci mesi dietro le sbarre prima di poter beneficiare della libertà condizionale.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Marzo 2022, 22:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA