Per il ceo di Ryanair la paura di nuovi lockdown sta scoraggiando le prenotazioni per Natale

Per il ceo di Ryanair la paura di nuovi lockdown sta scoraggiando le prenotazioni per Natale

«Fino allo scorso fine settimana, le cose andavano alla grande. I volumi erano tornati quasi al 100% di quelli pre-Covid»

La paura di una nuova ondata di lockdown sta scoraggiando le prenotazioni per le prossime festività natalizie ma anche per le vacanze estive 2022. Le compagnie aeree europee si preparano così ad affrontare un crollo nei viaggi. L’avvertimento arriva dal capo di Ryanair Michael O’Leary. «Ci aspetta un periodo difficile fino a Natale: sembra che l'Europa diventi di nuovo molto nervosa nel periodo peggiore dell'anno in cui le persone stanno facendo i loro programmi per Natale» ha detto il ceo di Ryanair come riporta il Guardian. La fiducia dei viaggiatori secondo O’Leary è compromessa inoltre nel periodo dell’anno in cui normalmente iniziano le prenotazioni per le vacanze estive. «Fino allo scorso fine settimana, le cose andavano alla grande. I volumi erano tornati quasi al 100% di quelli pre-Covid. Interrotto dal lockdown austriaco e dalle nuove preoccupazioni in tutta Europa per una quarta o quinta ondata di Covid» ha detto O'Leary, parlando a un evento online. 

 

Leggi anche > Bollettino Covid di martedì 23 novembre: 83 morti e 10.047 nuovi positivi. Salgono ancora i ricoveri

 

E’ sparito così nel settore l’ottimismo nato il mese scorso dopo l’eliminazione della “lista rossa” - la quarantena di 11 giorni per i passeggeri provenienti da paesi considerati a rischio - da parte del governo del Regno Unito e la riapertura dei viaggi intercontinentali all'inizio del mese. O'Leary ha ribadito che era inevitabile che le tariffe aeree aumentassero la prossima estate. Ryanair ha dichiarato che aprirà 24 nuove rotte la prossima estate, portando il totale a più di 500 per «recuperare le estati perdute del 2020 e del 2021». «L'apertura di queste 24 nuove rotte rafforza l'impegno della compagnia aerea nel Regno Unito e la ricostruzione dell'industria turistica del paese, svolgendo un ruolo chiave nella ripresa dei posti di lavoro e dell'economia locali» ha affermato Ryanair.


Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Novembre 2021, 21:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA