Patrick Zaki resta in carcere per altri 45 giorni, la decisione della Corte. Amnesty: «Vergognoso»
di Nico Riva

Patrick Zaki resta in carcere per altri 45 giorni, la decisione della Corte. Amnesty: «Vergognoso»

Altri 45 giorni di custodia per Patrick Zaki. Lo ha stabilito una corte antiterrorismo del Cairo ieri, secondo quanto annuncia in un tweet l'ong Eipr di cui fa parte il ricercatore egiziano, studente all'Università di Bologna. Zaki è in carcere da dieci mesi, accusato di propaganda sovversiva contro il governo egiziano. Nemmeno l'appello di Scarlett Johansson è servito a restituire la libertà rubata a Patrick. 

 

Leggi anche > Patrick Zaki, terminata l'udienza al Cairo. La legale pessimista: «Ancora non si spiega perché è in carcere»

 

«La detenzione preventiva di Patrick Zaki è stata prorogata. Decisione crudele e vergognosa». Così su Twitter il portavoce di Amnesty Italia, Riccardo Noury, commenta il rinnovo della custodia cautelare per lo studente egiziano.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 7 Dicembre 2020, 13:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA