Parigi, terrore in aeroporto: uomo ucciso dalla polizia, era armato di coltello

L'uomo ucciso sarebbe un senzatetto, che stava minacciando la polizia

Parigi, terrore in aeroporto: uomo ucciso dalla polizia, era armato di coltello

Paura all'aeroporto di Parigi, Roissy Charles de Gaulle, dove mercoledì mattina alle 8.20 la polizia ha ucciso un uomo, che si aggirava armato di coletto. Secondo quanto riporta Afp, la polizia di frontiera è intervenuta per fermare l’uomo, che si trovava al terminal 2F, stando alle prime frammentarie informazioni. Secondo più fonti si tratterebbe di un senzatetto. 

 

Parigi, ucciso un uomo armato di coltello

 

La polizia ha diramato una nota su Twitter per informare di quanto successo: «La polizia ha neutralizzato questa mattina un minaccioso individuo in possesso di un coltello all’aeroporto di Roissy Charles de Gaulle». Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo aveva cominciato a infastidire gli agenti di sicurezza ed era stato allontanato. Poco dopo si sarebbe ripresentato armato di coltetto. A quel punto gli agenti gli avrebbero intimato più volte di gettare l'arma, senza ottenere risultati. Quando l'uomo si è avvicinato ai poliziotti, uno di loro ha aperto il fuoco, colpendolo fatalmente all'addome.

Ragazzina di 11 anni sparisce al parco acquatico: trovata morta un'ora dopo. La polizia: «Inspiegabile»


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 10 Agosto 2022, 11:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA