Papà scuote il figlio di 5 settimane e gli causa danni irreversibili: «Ero arrabbiato con sua madre»
di Alessia Strinati

Papà scuote il figlio di 5 settimane e gli causa danni irreversibili: «Ero arrabbiato con sua madre»

Ha scosso il figlio tanto forte da causargli danni irreversibili. Mehmet Tufan, 24 anni, era geloso del fatto che la compagna fosse uscita con le amiche mentre lui era rimasto in casa a badare al loro bambino di 5 settimane, così, dopo aver litigato con lei per telefono, ha afferrato il piccolo e lo ha scosso fino a causargli lesioni gravissime.

Inferno nel paradiso delle vacanze: «Turisti drogati e rapinati, fate attenzione»



Il 24enne ha scosso così forte il neonato da causare una grave lesione cerebrale, sangue nel midollo spinale ed estese emorragie retiniche. Nel cuore della notte l'uomo ha chiamato i soccorsi dicendo che suo figlio stava male, che no riusciva a respirare e che stava sudando. I medici hanno capito che il bimbo era in arresto e lo hanno portato in ospedale dove hanno capito subito che il neonato era stato scosso.

Il papà, come riporta anche il Daily Mail, ha negato di avergli fatto del male, ha detto di essersi accorto che non respirava, di averlo sollevato dal letto e aver poi chiamato i soccorsi. Le analisi sul corpicino hanno mostrato il contrario, la stessa mamma ha confermato che quando lo aveva lasciato al padre il figlio stava benissimo, così il 24enne è stato arrestato e condannato a 2 anni di carcere. Il neonato si è salvato, ma ha riportato danni cerebrali permanenti i cui effetti, secondo i dottori, si vedranno con la crescita.
 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Giugno 2019, 16:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA