Papà non riceve i sussidi statali e si toglie la vita, la denuncia: «Aveva solo 5 euro e 3 figli da crescere»
di Alessia Strinati

Papà non riceve i sussidi statali e si toglie la vita, la denuncia: «Aveva solo 5 euro e 3 figli da crescere»

Aveva poco meno di 5 euro in banca e tre figli da crescere, così  Phillip Herron, 34 anni si è suicidato. L'uomo, sigle, aveva fatto richiesta per usufruire di benefici statali da parte del sistema previdenziale britannico, ma il bonifico sembrava non arrivare e lui non sapeva come andare avanti.

Papà di 37 anni gioca in mare con i tre figli, un'onda gli rompe il collo e lo uccide



Phillip aveva lasciato il lavoro per potersi prenere cura dei suoi tre bambini, convinto di poter avere dei sussidi, ma questi non sono arrivati: è rimasto indietro con l'affitto, ha iniziato ad avere problemi su cosa dar loro da mangiare, fino a quando non ce l'ha più fatta e si è tolto la vita, come riporta anche Metro. L'uomo aveva contratto 20 mila euro di debiti, già lo scorso Natale non aveva potuto fare i regali ai suoi figli e aveva chiesto più volte il sollecito per avere i sussidi.

La mamma del 34enne denuncia la falla del sistema, dicendo che è stata la causa della morte del figlio. Prima di uccidersi ha lasciato un messaggio ai suoi cari, dicendo di essere dispiaciuto di non riuscire a badare a loro e che sarebbero stati meglio senza di lui. La madre ha scoperto quanto fosse disperata la condizione del figlio solo dopo la sua morte, perché lui non voleva far mancare nulla ai suoi figli.
Lunedì 22 Luglio 2019, 17:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA