Omicron, lockdown in Olanda da domani fino al 14 gennaio. «Necessario per prevenire il peggio»

Omicron, lockdown in Olanda da domani fino al 14 gennaio. «Necessario per prevenire il peggio»

Il premier: «E' inevitabile per la quinta ondata che si sta avvicinando a causa di Omicron»

Lockdown in Olanda per le festività natalizie per far fronte alla crescita della pandemia. Ad annunciare la reintroduzione del lockdown nazionale a partire da domani fino al 14 gennaio è stato il primo ministro olandese Mark Rutte. «E' inevitabile a causa della quinta ondata che si sta avvicinando a causa di Omicron», ha sottolineato Rutte, spiegando che la variante del Covid si sta «diffondendo più velocemente di quanto temessimo». E l'intervento è necessario «per prevenire il peggio». Resteranno chiusi negozi non essenziali, ristoranti, attività ricreative e sportive, scuole e parrucchieri. Inoltre non si potranno invitare più di due ospiti a casa. 

 

Leggi anche > Covid, Iss: in aumento i ricoveri tra i bimbi con meno di 3 anni

 

«Sono qui stasera di umore cupo. Per riassumere in una frase, i Paesi Bassi torneranno in lockdown da domani», ha detto Rutte in una conferenza stampa televisiva. Negozi non essenziali, bar, ristoranti e altri luoghi pubblici chiuderanno, almeno fino al 14 gennaio, così come le scuole, ha spiegato il premier. Accanto a Rutte era presente l'epidemiologo capo Van Dissel, secondo cui Omicron diventerà dominante in Olanda tra Natale e Capodanno. Lo scorso 28 novembre in Olanda era scattato un regime di semi-lockdown, con tutti gli esercizi non essenziali chiusi dalle 17 alle 5 del mattino.


Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Dicembre 2021, 20:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA