Notre-Dame, il prete eroe tra le fiamme che ha salvato la corona di spine di Gesù. Nel 2015 entrò al Bataclan per aiutare i feriti

di Simone Pierini
Padre Jean-Marc Fournier è l'eroe che ieri notte ha sfidato l'inferno di fuoco della cattedrale di Notre-Dame. Lo ha fatto per salvare la corona di spine di Gesù per poi mettere al sicuro anche il Santissimo Sacramento. È il cappellano dei vigili del fuoco di Parigi e non ha avuto alcun timore per proteggere i tesori di uno dei simboli della cultura mondiale, dell'Île de la Cité. Così come il 13 novembre del 2015 con coraggio entrò nel Bataclan per soccorrere i feriti pochi minuti dopo l'attentato che colpì la capitale francese. 

Notre-Dame, una testimone italiana: «Un disastro, un pezzo di storia che se ne va»

Notre-Dame, cosa resta della cattedrale. La Procura. «Soccorsi partiti al secondo allarme, primo alle 18.20»



Si temeva che entrambe le reliquie religiose sarebbero andate perse quando le fiamme hanno inghiottito l'edificio storico, ma padre Fournier si è assicurato che fossero portate in salvo. Padre Jean-Marc Fournier ha 50 anni e nella sua impresa è stato aiutato da volontari che hanno formato una catena umana così da riuscire a entrare e assicurare la salvezza delle opere all'interno della cattedrale di Notre-Dame. 
 

Una fonte di servizi di emergenza ha parlato di lui definendolo «un eroe assoluto». «Non ha mostrato alcuna paura mentre si dirigeva verso le reliquie all'interno della Cattedrale - ha detto al Daily Mail - e si è assicurato che fossero salvate. Si occupa di vita e di morte ogni giorno e non mostra mai paura».
Martedì 16 Aprile 2019, 19:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA