Non respira bene, i medici scoprono una moneta nel naso: «Era lì da oltre 50 anni»
di Alessia Strinati

Non respira bene, i medici scoprono una moneta nel naso: «Era lì da oltre 50 anni»

Aveva problemi a respirare e dopo 50 anni ha scoperto di avere una moneta nei polmoni. Un uomo russo di 59 anni che, dopo aver patito a lungo difficoltà respiratorie, si è convinto a rivolgersi a un otorinolaringoiatra presso il policlinico di Mosca e proprio in quell'occasione i medici hanno scoperto un corpo estraneo nella cavità nasale.

 

 

Nel naso, infatti, aveva una moneta, e a quel punto ha ricordato che da bambino, all'età di 6 anni, per gioco aveva spinto l'oggetto nel naso, senza dire nulla a nessuno, e lì era rimasto per anni. Da molto tempo il 59enne non riusciva a respirare bene, così i medici gli hanno fatto una tac, notando un oggetto estraneo circolare dalla consistenza simile a quella di una pietra. L'uomo ha così ricordato quell'episodio e i dottori hanno proceduto con la rimozione del corpo estraneo.

 

Come riporta il Mirror, l'uomo aveva già avuto difficoltà respiratorie in passato ma tutti i sospetti dei medici ricadevano sul setto nasale deviato. Nel tempo però la situazione è peggiorata , intorno alla pietra si è accumulato materiale ostruendo completamente la narice.


Ultimo aggiornamento: Martedì 1 Dicembre 2020, 16:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA