Violentata e costretta a bere la sua urina in un bicchiere da cocktail

New York, violentata e costretta a bere la sua urina in un bicchiere da cocktail

Secondo la denuncia della vittima, l’avrebbe violentata con un sex toy nella sua casa a Manhattan

Violentata e costretta a bere la sua urina in un bicchiere da cocktail. E’ quanto è stata costretta a subire una donna del New Jersey che ha accusato di stupro uno scrittore di libri per bambini di New York. Secondo quanto denunciato dalla presunta vittima, la coppia avrebbe avuto rapporti consensuali prima del terribile episodio avvenuto nel marzo 2021 nella casa dell'uomo a Manhattan.

 

Leggi anche > New York, uccide e fa a pezzi una donna: la testa trovata nell'appartamento

 

Quella notte l’uomo avrebbe ignorato le suppliche della partner che cercava di liberarsi implorandolo di fermarsi e l’avrebbe violentata con un sex toy mentre le tappava bocca e naso. Costringendola inoltre a bere la sua urina da un bicchiere da cocktail. La vicenda è riportata dal New York Post che specifica che al momento non c’è stato alcun arresto per la causa intentata dalla donna alla Corte Suprema di Manhattan.


Ultimo aggiornamento: Sabato 12 Marzo 2022, 22:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA