Nadeem, cristiano in prigione in Pakistan per blasfemia: libero dopo 4 anni

Nadeem, cristiano in prigione in Pakistan per blasfemia: libero dopo 4 anni

Samson è stato liberato su cauzione

Nadeem Samson, 42 anni, un cristiano imprigionato in Pakistan con l'accusa di blasfemia ha ottenuto il rilascio su cauzione dopo oltre quattro anni passati in carcere. Lo ha detto all'ANSA il suo avvocato, Saif-ul-Malook, che in passato aveva difeso altri cristiani arrestati con la stessa accusa, tra i quali Asia Bibi, una donna assolta e rilasciata nel 2018 dopo essere stata condannata a morte e aver passato una decina di anni in prigione.

 

Kazakistan nel caos, decine di morti e oltre mille feriti nella rivolta contro i rincari del gas. Mosca invia truppe

 

 

 

«La Corte Suprema ha concesso la liberazione su cauzione a Nadeem Samson dopo aver sentito le mie argomentazioni, sono molto felice per lui e la sua famiglia», ha detto il legale. Samson era stato arrestato nel novembre del 2017 a Lahore con l'accusa appunto di blasfemia, ma il suo legale afferma che in realtà all'origine del caso c'era una disputa di carattere economico. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 7 Gennaio 2022, 14:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA