Muore a 18 anni per un tumore all'intestino, i medici sostenevano fosse troppo giovane per questo tipo di malattia
di Alessia Strinati

Muore a 18 anni per un tumore all'intestino, i medici sostenevano fosse troppo giovane per questo tipo di malattia

Muore a 18 anni per un tumore all'intestino. Charlotte Simpson dell'Hampshire è una delle più giovani vittime nel Regno Unito per questo tipo di malattia che solitamente colpisce le persone in più avanzato stato di età. La ragazza ha lottato per 4 mesi contro la malattia, ma il tumore era troppo aggressivo e non è riuscita a sopravvivere.

Leggi anche > Bambina muore schiacciata da un albero nel cortile della scuola, choc tra i compagni



Sua madre Sarah, 46 anni, ex dipendente statale ha raccontato che ad aprile è arrivata la diagnosi. I medici le hanno detto che si trattava di un cancro incurabile e sulla ragazza, così come su tutta la famiglia, è crollato un vero e proprio macigno sopra. L'adolescente viveva a casa a Whiteley, nell'Hampshire, con sua madre, Sarah, e il padre David, 48 anni, direttore di una compagnia di tappeti e suo fratello minore Elliott, 15 anni. Appena ha saputo della malattia la 18enne non si è arresa lottando fino alla fine, come riporta anche il Sun.

Charlotte ha iniziato a stare male con lo stomaco, ma le analisi hanno mostrato solo una leggera anemia, così le è stato dato del ferro. Per mesi si è sentita stanca, ha continuato a perdere peso, fino a quando non ha visto sangue nelle feci ed è stata sottoposta a una colonscopia che ha rivelato la diagnosi. Per i medici era poco probabile che potesse essere un cancro, visto che questo tipo di malattia si manifesta, di solito, intorno ai 50 anni. Charlotte ha iniziato la chemioterapia e l'immunoterapia all'inizio di febbraio, ma un mese dopo, una scansione ha rilevato che il cancro si era diffuso allo stomaco e ai linfonodi. Pochi mesi dopo è morta in casa sua. 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Settembre 2020, 17:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA