Morto l'uomo più anziano al mondo: Saturnino, 113 anni, aveva sette figli e 14 nipoti

Morto l'uomo più anziano al mondo: Saturnino, 113 anni, aveva sette figli e 14 nipoti

L'uomo, spagnolo, avrebbe compiuto 113 anni il prossimo 11 febbraio

È morto l'uomo più anziano al mondo. Lo spagnolo Saturnino de la Fuente Garcia, avrebbe compiuto 113 anni a breve, essendo nato l'11 febbraio 1909 a Fuente Castro (León).

 

Leggi anche > La persona più anziana al mondo ha 119 anni: ha beffato tre epidemie

 

L'annuncio è arrivato dal Guinness dei Primati, che aveva premiato l'anziano. Era stato dichiarato l'uomo vivente più anziano al mondo e avrebbe dovuto festeggiare il suo 113/mo compleanno il mese prossimo. A causa della sua bassa statura, questo spagnolo di 1 metro e 50 nato a Puente Castro l'11 febbraio del 1909, non era stato chiamato a combattere nel 1936 durante la Guerra Civile spagnola e aveva avviato un'attività di calzature di successo. Ha avuto sette figli, 14 nipoti e 22 pronipoti. Il record di longevità rimane della francese Jeanne Calment, che visse 122 anni e 164 giorni prima di morire nel 1997. L'attuale persona più anziana al mondo resta invece la giapponese Kane Tanaka, 119 anni.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Gennaio 2022, 14:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA