Moneta del 1776 comprata al mercatino per 50 centesimi: vale quasi 100.000 dollari
di Marta Ferraro

Moneta del 1776 comprata al mercatino per 50 centesimi: vale quasi 100.000 dollari

Una rara moneta del 18° secolo acquistata in un mercatino delle pulci per 50 centesimi, ha in realtà un valore enorme che raggiunge quasi 100.000 dollari, secondo gli esperti di numismatica.

Un cittadino francese, che preferisce mantenere l'anonimato, ha scelto un dollaro continentale coniato nel 1776 - nel mezzo della guerra d'indipendenza degli Stati Uniti - da una scatola di monete in vendita su una strada di Parigi nel giugno 2018. Dopo aver pagato i 50 centesimi richiesti dal venditore, l'uomo ha controllato la valuta sul Web per capire il valore effettivo di ciò che aveva acquistato. Sospettando di aver trovato un tesoro, è andato all'ufficio parigino di Pcgs (servizio di valutazione della valuta statunitense) che lo ha valutato 97.500 dollari, secondo quanto riportato dal sito web del servizio.

Realizzata in peltro, la moneta è oggetto di discussioni tra storici. Molti esperti affermano che è stata coniata per circolare accanto alle banconote autorizzate dal Congresso, mentre recentemente è stato suggerito che si tratta di medaglie satiriche prodotte in Inghilterra per ironizzare sul valore ridotto della valuta americana. In ogni caso, a causa della sua rarità, la moneta ha un valore elevato sia tra i collezionisti che tra gli storici.

Su un lato della moneta si distinguono tre cerchi, sui quali si evidenziano la meridiana, i raggi solari e la scritta Mind Your Business. Sull'altro lato, invece, c'è una catena di 13 anelli che riportano i nomi delle colonie che hanno dichiarato l'indipendenza e due frasi We Are One e American Congress.
Ultimo aggiornamento: Sabato 29 Febbraio 2020, 09:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA