«Michael Schumacher non è più costretto a letto»: la buona notizia a 5 anni dall'incidente

  • 21,2 mila
    share
di Silvia Natella
Sono trascorsi cinque anni da quel 29 dicembre 2013 e non si hanno più notizie certe sulla salute di Michael Schumacher. Il campione di Formula Uno ha subito gravi danni cerebrali dopo essere caduto sugli sci sulle montagne francesi. Da quel momento le notizie sulle sue condizioni di salute sono sempre state molto vaghe e imprecise. Secondo alcune fonti riportate dal Daily Mail, si starebbe riprendendo. Mistero sui dettagli della riabilitazione.

Contromano sulla statale, morte sei persone: 5 ragazzi tra i 20 e i 33 anni e un 52enne.

L'ex pilota della Ferrari avrebbe compiuto qualche piccolo miglioramento. «Non è più costretto a letto né attaccato a macchinari per alimentarsi», fanno sapere sul tabloid britannico. E tutto grazie all'assistenza infermieristica e fisioterapica da 50mila sterline a settimana. Schumacher, che il prossimo 3 gennaio compirà 50 anni, continua a lottare per tornare in salute. 


Dopo due operazioni delicate si risvegliò dal coma nel giugno del 2014 per poi essere trasferito vicino al Lago di Ginevra in Svizzera. Alcuni sostengono che sia stato anche in una clinica a Dallas, in Texas, specializzata nel trattamento di lesioni cerebrali. Il direttore della clinica Mark Weeks ha dichiarato: «Abbiamo molta esperienza con i pazienti che stanno soffrendo questo tipo di trauma. Probabilmente non esiste un centro in Europa che tratti questi casi come noi». 

Al suo fianco, oltre alla moglie Corinna e ai figli Mick e Gina Maria, anche suo padre Rolf che ha smentito le voci di un suo possibile trasferimento in una struttura specializzata negli Stati Uniti, confermando come Schumacher sia ancora nella sua residenza. 

 
Lunedì 17 Dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 18-12-2018 17:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-12-17 19:25:50
Speriamo sia vero, non è possibile che abbia avuto un destino cosi crudele. Voglio dire: ha corso tanti anni a 300km/h e non gli è mai successo nulla (per fortuna) e poi per una banale caduta dagli scì, va in coma gravemente. Forza Michael.
2018-12-17 19:22:36
Senza seguire il caso Schumacher ma nella Sanità se hai i soldi riesci a farti curare bene, altrimenti amen. Buon per lui che ouo’ Disporre di 50mila sterline settimanali secqueste lo aiuteranno nella ripresa. Poi condivido la privacy della famiglia che non ha voluto che questo dramma fosse pasto per il circo mediatico. Massimo rispetto ed un pensiero che possa ritornare in pubblico, anche se dubito.
2018-12-17 18:33:33
I soldi possono diventare miracolosi!
2018-12-17 17:06:20
Non so che dire, bene per lui se migliora per poi magari guarire glielo auguro, quello che non capisco perché un personaggio che ha fatto la storia come lui ora deve rimanere avvolto nel mistero perché i familiari dicono e non dicono. A me ad esempio non è che mi toglie il sonno ma ci sono persone i vari fans che vorrebbero saperne di più.
2018-12-17 14:53:54
x Silvano scariot, se non puoi,tipo io, amen
DALLA HOME