Meghan Markle, assolto il giornalista che l'attaccò: da 'Pinocchio' alle banane regalate alle prostitute

Meghan Markle, assolto il giornalista che l'attaccò: da 'Pinocchio' alle banane regalate alle prostitute

Piers Morgan, il famoso giornalista e anchorman che definì Meghan Markle "Pinocchio" è stato assolto dal momento che l'Ofcom, l'ente britannico di regolazione dei media, ha deciso di non procedere contro di lui. Il conduttore è stato costretto a dimettersi a marzo da conduttore di Good Morning Britain, seguitissimo talk show del mattino di Itv, dopo essere finito nella bufera per aver attaccato frontalmente i duchi di Sussex. Tra i suoi commenti più celebri anche quello sulla gaffe delle banane regalate alle prostitute.

 

Leggi anche > Fabio Fulco e il retroscena su Cristina Chiabotto: «E' stata un’immatura, un copione già scritto»

 

Meghan Markle e Piers Morgan

L'episodio che gli ha fatto perdere il posto è stato, però, l'aver tacciato di menzogna Meghan Markle a proposito quanto da lei dichiarato con Harry nell'esplosiva intervista dei mesi scorsi a Oprah Winfrey sui propri pensieri suicidi nel periodo di vita a corte e sulla sensazione di atteggiamenti d'impronta razzista contro il figlio Archie nella famiglia reale britannica. Le affermazioni di Morgan vengono definite "potenzialmente offensive" e animate da toni di "disprezzo" verso una questione delicata come quella della salute mentale; ma viene riconosciuto all'anchorman il diritto a esprimere le proprie opinioni, sottolineando che un provvedimento punitivo nei suoi confronti - richiesto in una petizione firmata da quasi 60.000 persone - rappresenterebbe una forma di "congelamento della libertà di espressione".

 

Meghan Markle e Piers Morgan

La vicenda quel giorno era sfociata in un furioso battibecco fra Morgan (noto per la verve polemico-populista e la dichiarata antipatia verso la consorte di Harry, da lui bollata da mesi con l'epiteto di Principessa Pinocchio) e il meteorologo Alex Beresford, figlio di padre di radici africane come la madre della Markle, il quale lo aveva accusato d'essere mosso dal pregiudizio. Un battibecco chiusosi con l'uscita plateale dallo studio del primo e poi dall'annuncio del suo addio a Itv.  Ora in un tweet si domanda sarcasticamente se non sia il caso di riavere indietro il suo vecchio lavoro, e interpreta le conclusioni dell'Ofcom come "una clamorosa vittoria per la libertà di parola e una clamorosa sconfitta per la Principessa Pinocchio". 

 

Meghan Markle e le banane alle prostitute

L'aneddoto sulle banane è tra i più memorabili legati all'antipatia tra Meghan e il giornalista. Quando era ancora membro della Famiglia Reale, Meghan decise di promuovere un'iniziativa benefica e di regalare kit per le ex prostitute con il messaggio "Sei forte" scritto direttamente sulle banane. Un gesto considerato di cattivo gusto per l'allusione sessuale notoriamente connessa al frutto. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 3 Settembre 2021, 19:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA