Matrimonio celebrato in casa presto realtà. La nuova legge per aumentare la scelta e ridurre i costi

Matrimonio celebrato in casa presto realtà. La nuova legge per aumentare la scelta e ridurre i costi

Chi sogna il proprio matrimonio visualizza nella propria mente location da favola accanto alle chiese tradizionali, ma qualcuno ha mai immaginato di convolare a nozze in casa? Sposarsi fuori dai luoghi canonici potrebbe non essere così impossibile dal momento che è in atto in Gran Bretagna una revisione delle leggi sui matrimoni. La normativa, risalente ai tempi della regina Vittoria, è considerata "obsoleta" e inadatta alla vita moderna, come sottolinea l'Independent. 

Il governo sta accelerando i piani per una nuova legislazione che consenta matrimoni all'aperto: le coppie potranno avere il permesso di sposarsi nelle loro case, su basi militari o in mare con regole meno vincolanti. Il progetto offrirà una gamma più ampia di luoghi da utilizzare e ne abbasserà i costi. 

Secondo la legge attuale, le coppie sono limitate nella scelta del luogo del matrimonio. Le cerimonie civili devono svolgersi in locali approvati e autorizzati dalle autorità locali. La revisione potrebbe aumentare la scelta e ridurre il costo dei luoghi. Il ministero della Giustizia ha affermato che ogni nuovo posto «dovrebbe soddisfare il criterio esistente di solennità e dignità».
 
David Gauke, il segretario alla giustizia, ha dichiarato: «Sposarsi è una decisione profondamente personale, quindi vogliamo che le coppie abbiano una scelta più ampia su come e dove celebrare il loro impegno. Mentre preserveremo sempre la dignità del matrimonio, le persone di tutti i ceti sociali dovrebbero essere in grado di esprimere i loro voti in un modo che sia significativo per loro».


Ultimo aggiornamento: Domenica 30 Giugno 2019, 15:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA