Ucraina, morti due calciatori: Martynenko la scorsa stagione ha vinto il titolo di capocannoniere

Morti due calciatori: Martynenko la scorsa stagione ha vinto il titolo di capocannoniere

La guerra in Ucraina non risparmia nessuno. Nemmeno i calciatori. È morto infatti il calciatore Dima Martynenko, 25enne attaccante dell'FC Hostomel, squadra di seconda divisione ucraina. Il giovane era a casa insieme alla sua famiglia quando l'edificio è stato colpito da una bomba: a perdere la vita, oltre al calciatore, anche la madre. Gravemente ferita la sorellina di 7 anni, colpita alla testa da una scheggia, e che lotta ora fra la vita e la morte. Sopravvissuto invece il padre. Martynenko era considerato un giocatore di grande prospettiva: la scorsa stagione ha vinto il titolo di capocannoniere della serie B ucraina e anche quello di miglior calciatore del torneo. 

Ucraina, morti due calciatori: il cordoglio di FIFPro

Secondo quanto rivelato da un tweet di FIFPro, la federazione internazionale dei calciatori professionisti, ha perso la vita anche Vitalii Sapylo, 21 anni, del Karpaty. Il giovane si era arruolato ed è morto in una battaglia vicino Kiev. Questo il tweet di FIFPro che conferma la notizia: «I nostri pensieri vanno alle famiglie, agli amici e ai compagni di squadra di Vitalii Sapylo (21) e Dmytro Martynenko (25), le prime perdite nel calcio di questa guerra. Che possano riposare in pace».


Ultimo aggiornamento: Martedì 1 Marzo 2022, 18:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA