Acqua su Marte, la Nasa: "La nostra ipotesi era sbagliata, ecco perché"

Video

La notizia, annunciata due anni fa, aveva sconvolto tutti: sul suolo di Marte i satelliti avevano immortalato quelli che sembravano dei ruscelli di acqua salata. Oggi, però, la Nasa, alla luce di nuovi e più approfonditi studi, è costretta a fare dietrofront: «Quell'ipotesi era sbagliata».

LEGGI ANCHE ---> "Su Marte scorrono ruscelli d'acqua salata": la rivoluzionaria scoperta del satellite Usa

LEGGI ANCHE ---> "Stazione spaziale cinese fuori controllo, sta per precipitare sulla Terra": ecco quando accadrà
 


Le prime immagini del suolo di Marte, catturate dal satellite, risalgono al 2011. Alcune analisi più approfondite avevano portato, negli anni successivi, gli esperti della Nasa a formulare la clamorosa ipotesi. Oggi, però, dopo studi più approfonditi è stato appurato che quelle striature nel terreno non sono dovute allo scorrimento di acqua, bensì allo scorrimento e all'accumulazione di sabbia sulla superficie del 'Pianeta rosso'. Lo conferma anche un comunicato ufficiale.
 
LEGGI ANCHE ---> La Nasa: "Buio su tutta la Terra dal 15 al 29 Novembre", ecco cosa sta succedendo


Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Novembre 2017, 13:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA