Mangia il kebab al centro commerciale, 15enne muore poco dopo: ecco cosa è successo
di Alessia Strinati

Mangia un kebab in un centro commerciale, 15enne muore poco dopo: ecco cosa è successo

Muore poco dopo aver mangiato un kebab a causa di una grave reazione allergica. In questi giorni il proprietario dell'attività è stato condannato a versare un risarcimento alla famiglia della 15enne, Chloe Gilbert, morta a seguito di uno choc anafilattico dopo due ore dall'aver consumato un kebab alla Al Falafel Takeaway Ltd, nel Somerset, di proprietà di Riad Benotman.

Roma, kebab condito con parassiti: sequestrato un ristorante a Prima Porta



La ragazza soffriva di una forte allergia al latte e a tutti i suoi derivati, come riporta anche Metro, aveva sempre con sé una penna di adrenalina, proprio perché sapeva dei rischi che correva nel caso in cui avesse ingerito latticini. Il proprietario dell'attività, avrebbe omesso la presenza di una salsa allo yogurt nel panino della giovane, causandone così la morte.

Chloe è svenuta mentre camminava all'interno del centro commerciale, i soccorsi sono stati avvertiti subito, ma purtroppo ogni tentativo di rianimarla è stato vano. La 15enne è morta al Royal United Hospital in città, il 5 marzo 2017, ma in questi giorni la famiglia ha scoperto di aver vinto la sua battaglia legale. I cari della ragazza hanno sporto denuncia contro il chiosco, lei sapeva di essere allergica, e non si sarebbe mai esposta a un simile rischio. Il proprietario del chioso ha, dal canto suo, ammesso di non aver verificato gli allergeni presenti in alcune delle salse che seviva e questo è stato fatale per l'adolescente. Benotman dovrà ora pagare 3 mila sterline.
Mercoledì 27 Giugno 2018, 16:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA