Mamma vegana nutre il figlio di sola frutta e verdura: il piccolo muore a 18 mesi

Il bambino pesava appena 7 chili e aveva gravi difficoltà motorie e respiratorie

Mamma vegana nutre il figlio di sola frutta e verdura: il piccolo muore a 18 mesi

Una mamma vegana che ha fatto morire il figlio di 18 mesi dopo averlo nutrito di sola frutta e verdura è stata condannata. Sheila O'Leary è accusata dell'omicidio del figlio Ezra, avvenuto nel 2019, quando il piccolo si  è sentito male a causa di una dieta alimentare non adeguata alla sua età.

Leggi anche > Ucciso a 5 anni dal fratellastro di 14: «Mi piace dare i pugni ai bambini»

Francine Donnorummo, capo unità vittime speciali presso l'ufficio del procuratore di stato della Florida, ha affermato che O'Leary non è riuscita a fornire a suo figlio Ezra cibo e assistenza sanitaria adeguati. Il legale della donna sta provando a difenderla sostenendo che non avrebbe agito in modo intenzionale, che anzi credeva di fare del bene al suo piccolo. Insieme alla donna è stato incriminato anche il papà del bambino, Ryan Patrick O'Leary, 33 anni, considerato suo complice.

Il bambino, quando si è sentito male, pesava appena 7 chili nonostante avesse più di un anno. I genitori si sono accorti che non respirava bene e hanno chiamato i medici a cui hanno ammesso che era nutrito con sola frutta e verdura dallo svezzamento. L'autopsia ha confermato che il piccolo Ezra era gravemente malnutrito e per i genitori è scattata la denuncia. Le accuse di trascuratezza riguardano anche gli altri due figli della coppia, uno di 11 e uno di 5 anni anche loro trovati in stato di malutrizione. A breve per la coppia ci sarà la sentenza definitiva


Ultimo aggiornamento: Venerdì 1 Luglio 2022, 20:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA