Partorì le gemelline premature di 10 settimane, mamma 36enne trovata morta: il giallo dell'ultimo sms

di Domenico Zurlo
Una madre di due gemelline, scomparsa da qualche giorno, è stata trovata morta dopo una passeggiata in montagna: il caso di Felicity Shadbolt, 36 anni, ha fatto scalpore sui media australiani e anche su quelli britannici, spesso attenti a quanto accade nei paesi anglofoni. Felicity, che qualche anno fa aveva partorito le figliolette premature di 10 settimane, era scomparsa domenica mattina: «Torno a casa tra 20 minuti», avrebbe scritto in un messaggio intorno all’una, ma sono state le sue ultime parole.

Eclissi totale il 21 gennaio, nel cielo la "Luna rossa". Ecco gli orari e come vederla



Felicity era andata a fare una passeggiata sul Monte Nameless, vicino al Parco Nazionale di Karijini (Australia occidentale). Dopo una ricerca di 4 giorni, il suo corpo è stato trovato in un bosco: nelle ore successive alla scomparsa, il suo telefonino squillava ancora, ma senza risposta. Successivamente, risultava spento. La polizia sta indagando sulla sua morte, scrive il Daily Mirror.



Le gemelline, nate otto anni fa, hanno dovuto lottare per sopravvivere: a maggio 2011, quando era alla 26esima settimana, i medici le dissero che una delle due bimbe non sarebbe sopravvissuta. Ma tutto andò bene, e la storia di Felicity e delle sue gemelline finì sui media di tutta l’Australia: «Sono state le quattro settimane più dure della nostra vita», diceva in un video. Ma ora le bambine, già eroine da prima della loro nascita, dovranno crescere senza una mamma.
Ultimo aggiornamento: 15:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA