Lussemburgo, mezzi pubblici gratis per tutti dal 2020: «In città troppe auto»
di Domenico Zurlo

Lussemburgo, mezzi pubblici gratis per tutti dal 2020: «In città troppe auto»

  • 7,7 mila
    share
Trasporti pubblici gratis per tutti: non è un’utopia, ma la realtà che dal 2020 sarà presente in Lussemburgo. Un piano che fa parte di un’iniziativa volta al rispetto dell’ambiente da parte del Primo Ministro Xavier Bettel, al governo da poche settimane al secondo mandato dopo che la sua coalizione ha vinto le elezioni lo scorso ottobre.

La sua casa è occupata dai romeni, lui dorme in garage. «Loro hanno più diritti di me»

Tra le riforme che Bettel ha in programma, scrive il Daily Mail, ci sarebbe anche l’introduzione di due nuovi giorni festivi, e soprattutto la legalizzazione della cannabis a uso ricreativo: l’idea sui trasporti pubblici gratis è invece dettata dall’esigenza di liberare le città, in particolar modo la capitale (di cui Bettel è stato sindaco per due anni prima di candidarsi alla guida del Paese), dalla cronica congestione di traffico.

Ha un cancro, lo scopre da sola col referto scaricato sul cellulare. «Nessun medico a parlarmi»

Circa 400mila pendolari affollano infatti la città per lavoro ogni giorno: i trasporti pubblici gratis potrebbero diminuire di tanto l’utilizzo delle auto ‘liberando’ le strade. I mezzi pubblici sono già gratis per chi ha meno di vent’anni, mentre per gli altri il biglietto costa 2 euro per due ore di viaggio, tariffa che però col nuovo piano sarà ovviamente rottamata.
Giovedì 6 Dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 12:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME