Coronavirus, Luis Sepùlveda contagiato: è ricoverato in un ospedale spagnolo

Lo scrittore Luis Sepúlveda è ricoverato da sabato mattina in un ospedale di Oviedo, nelle Asturie, in Spagna, dopo che è risultato positivo al coronavirus.. A confermare la notizia ai media la moglie, la poetessa Carmen Yanez, messa in isolamento, insieme ad altre persone a loro vicine, anche se non presenta al momento sintomi della malattia. Secondo alcuni media locali, anche la moglie sarebbe positiva al coronavirus.

LEGGI ANCHE > Coronavirus, aggiornamento morti in Italia
 
 


Lo scrittore cileno naturalizzato francese, 70 anni, sarebbe stato contagiato in PortogalloLa malattia si è manifestata dopo il ritorno a Gijón dal Portogallo, dove lo scrittore, autore di celebri romanzi ("Il vecchio che leggeva romanzi d’amore", "Le rose di Atacama",  "La gabbianella e il gatto che le insegnò a volare", "La frontiera scomparsa")  ha soggiornato dal 18 al 23 febbraio per partecipare al festival letterario Correntes d'Escritas. I primi sintomi sarebbero comparsi il 25 e lo scrittore si è rivolto per la prima volta a un medico il 27. 
 
 

Coronavirus, chiusa chiesa San Luigi dei Francesi a Roma: ha accolto sacerdote francese risultato poi contagiato

In ospedale gli è stata diagnosticata una polmonite ed è stato sottoposto a tampone con esito positivo, da lì la decisione di trasferirlo al Central University Hospital of Asturias in un reparto dedicato per malattie infettive. «Fino a martedì 25 non ha mostrato alcun sintomo è andato nell’ospedale locale giovedì dove è rimasto fino a quando i risultati hanno confermato che aveva il coronavirus, è stato eseguito il test perché presentava sintomi dovuti alla polmonite senza origine nota» hanno spiegato funzionari sanitari locali, aggiungendo: «Sua moglie non ha avuto sintomi e il risultato del suo test sarà noto entro poche ore».
 



 
Ultimo aggiornamento: Domenica 1 Marzo 2020, 18:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA