Lufthansa fa tornare indietro aereo diretto a Teheran: paura nei cieli dell'Iran

video

La compagnia di bandiera tedesca Lufthansa ha fatto tornare indietro un suo aereo diretto a Teheran in Iran in seguito ad una stima più aggiornata delle condizioni di sicurezza nello spazio aereo iraniano. Lo ha riferito un portavoce di Lufthansa in serata. Il volo LH600, partito dall'aeroporto di Francoforte e diretto nella capitale iraniana, ha fatto dietrofront sui cieli della Romania, secondo quanto indicano i siti di monitoraggio aereo, e facendo rientro in Germania. Si tratta di una misura esclusivamente preventiva, ha specificato il portavoce della compagnia dopo lo schianto del Boeing dell'Ukranian Airlines. Quell'aereo, tra l'altro, il giorno prima era atterrato e poi decollato dall'aeroporto milanese di Malpensa.

Aereo precipitato a Teheran, Trudeau: «Abbattuto da un missile, abbiamo le prove»
 

 

Il volo LH 600 di Lufthansa era partito da Francoforte nel pomeriggio, riferisce Dpa. Ieri la compagnia di bandiera tedesca aveva deciso di sospendere tutti i voli diretti in Iraq e Iran per motivi di sicurezza dovuti all'escalation della crisi con gli Usa. Stamattina però era arrivato l'annuncio della ripresa dei voli per Teheran a partire da oggi pomeriggio attraverso una rotta diversa dal solito, «un corridoio speciale», aveva spiegato all'ANSA il portavoce Michael Lamberty.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 9 Gennaio 2020, 22:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA