Vince tre milioni alla lotteria ma lo scopre per caso: «Era finito tutto in Spam» FOTO
di Silvia Natella

Lotteria, vince tre milioni ma lo scopre per caso: «Era finito tutto in Spam» Foto

La donna ha acquistato un biglietto della lotteria per gioco. Ora sogna la pensione anticipata

Sperava di andare in pensione in anticipo e ora Laura Spears, una donna di 55 anni della contea di Oakland, nel Michigan, potrà realizzare il suo sogno. La donna ha vinto alla lotteria tre milioni di dollari con un biglietto acquistato l'ultimo giorno dell'anno quando, un po' per gioco, ha deciso di tentare la sorte. Ha scoperto di aver vinto, però, per caso e qualche settimana più tardi. La comunicazione era finita nella cartella Spam.

 

 

 

 

Leggi anche > Camerun, ressa allo stadio dopo la gara di Coppa d'Africa: almeno otto morti e sei feriti. Tra le vittime un bambino

 

Vince alla lotteria, ma la mail finisce in Spam

Laura Spears non è una giocatrice abituale, ma la fortuna le ha sorriso. «Ho visto su Facebook una pubblicità in cui dicevano che il jackpot della Lotteria "Mega Millions" stava diventando piuttosto alto, quindi sono andata sul sito ufficiale e ho comprato un biglietto - ha spiegato la donna - qualche giorno dopo ero nella mia casella di posta intenta a cercare una mail che non riuscivo a trovare quando ho controllato la cartella spam».

 

 

 

 

Vince alla lotteria, ma la mail finisce in Spam

Come riporta il Daily Mail, Laura non aveva mai verificato la vincita e un giorno ha semplicemente controllato la posta indesiderata della sua casella: «Ho visto un'e-mail che diceva che avevo vinto un premio Mega Millions da 3 milioni di dollari alla Lotteria del Michigan. Non riuscivo a credere a quello che stavo leggendo, quindi ho effettuato l'accesso al mio account della lotteria per esserne certa, era proprio così: avevo vinto». Qualche giorno dopo Laura è stata invitata presso la sede della Lotteria per poter ritirare il suo premio e si è fatta fotografare con il grosso assegno da tre milioni di dollari.


Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Gennaio 2022, 18:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA