Lo psicologo dice che è «emotivamente immatura», insegnante si impicca a 27 anni
di Simone Pierini

Lo psicologo dice che è «emotivamente immatura», insegnante si impicca a 27 anni

Lo psicologo del lavoro l'ha definita «emotivamente immatura» in quel periodo della sua vita per insegnare a scuola e lei, che molti colleghi indicavano come una perfezionista, si è impiccata all'età di 27 anniChelsey Peart è stata trovata morta dal marito Mark, un vigile del fuoco, nella loro casa di Rotherham, South York in Gran Bretagna. La mamma ha sostenuto, come riprota il The Sun, come sua figlia fosse «cambiata» dopo le parole dello psicologo.

Mette al letto il figlio, fa addormentare il compagno e si uccide​

Fabrizio ucciso dall'ameba mangia-cervello: «Si muore nel 90% dei casi»



«Sono arrivato a casa alle 7:05, la casa era al buio e ho trovato Chelsey impiccata a una corda intorno al collo». Ha detto il marito alla Corte del Coroner di Doncaster. L'uomo ha tagliato la fune, ha posato Chelsey sul pavimento e ha tentato invano di rianimarla. Helen O'Brien, preside della Rawmarsh Community School dove lavorava la vittima, ha descritto Chelsey come un «modello di ruolo positivo per gli studenti e un insegnante di grande talento».
 

 

La signora O'Brien ha tuttavia raccontato di aver portato Chelsey in ospedale il 9 novembre scorso, dopo che lei stessa aveva confidato ad un altro membro del suo staff di aver avuto pensieri suicidi durante il suo percorso lavorativo. Nel marzo scorso la donna si era detta molto «infastidita» da una lettera di uno psicologo del lavoro che l'aveva etichettata come «emotivamente immatura», qualcosa che secondo la madre «l'ha cambiata completamente»
 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 3 Ottobre 2018, 16:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA