Leonardo Di Caprio: dopo gli aiuti all'Amazzonia salvate anche le orche dai lager della Russia

Leonardo Di Caprio: dopo gli aiuti all'Amazzonia salvate anche le orche dai lager della Russia

Leonardo Di Caprio è da anni noto per avere incredibilmente a cuore il destino del nostro pianeta. La star di Hollywood, che aveva già risvegliato i sentimenti dell'opinione pubblica per il disastro che si sta consumando in Amazzonia, è riuscita anche a salvare, dopo una lunga battaglia, le orche dai lager sottomarini della Russia.

> Leggi anche Incendi in Amazzonia, a rischio il 20% dell'ossigeno sulla Terra: foto choc dallo spazio. In campo anche Cristiano Ronaldo: «Salviamo il nostro pianeta»

L'attore aveva già lanciato, qualche tempo fa, una petizione per salvare gli animali acquatici, prigionieri nei lager sottomarini della Russia a Srednyaya, e riportarli nella loro naturale cattività.

La straordinaria attenzione mediatica scatenata ha portato così altri attivisti e Vip (tra cui Pamela Anderson) a chiedere la fine di questo orrore, basato sulla cattura delle creature marine e sulla successiva rivendita nel mercato cinese.

La denuncia era scattata all'inizio del 2019 e oggi, dopo circa sei mesi, tutti gli animali tenuti prigionieri nei lager sono stati liberati.

In attesa del suo ultimo film,  "C'era una volta a…Hollywood" di Quentin Tarantino, e soprattutto dopo aver sollevato l'indignazione pubblica per quello che sta succedendo in Amazzonia con il progetto "Earth Alliance", DiCaprio può dunque ritenersi soddisfatto per questa prima importante vittoria. 
Sabato 31 Agosto 2019, 10:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA