Investita e uccisa a 15 anni da una Lamborghini a folle velocità sul marciapiede: era targata Psyko
di Ernesto De Franceschi

Investita e uccisa a 15 anni da una Lamborghini a folle velocità sul marciapiede: era targata Psyko

Una ragazza di 15 anni è morta e un'altra adolescente è ricoverata in ospedale dopo essere state travolte in pieno da una Lamborghini Huracan lanciata a folle velocità sopra un marciapiede fuori da un ristorante cinese ad Adelaide in Australia.

Medusa Man O'War attacca sette bagnanti: feriti e ricoverati in ospedale, terrore in spiaggia



La polizia ha detto che le due ragazze sono state colpite mentre camminavano sul marciapiede di fronte al ristorante House of Tien su Morphett Road, Glengowrie, verso le 22. ll pilota della Lamborghini, che aveva il numero di targa PSYKO, gestisce un canale YouTube incentrato sulle vetture sportive dove è anche visibile uno dei videoin cui ritira il bolide bianco super sportivo che può raggiungere quasi i 300 km all'ora . "Vuoi vedermi? Sono fuori di testa, fuori di testa," ha detto nella clip pubblicata all'inizio di quest'anno. L'account YouTube e una pagina Facebook che lo promuovono sono stati rimossi dopo il drammatico crash.



Entrambe le ragazze sono state soccorse dai paramedici sulla scena dell'incidente. Sophia Naismith, 15 anni, di Seaview Downs, è morta, mentre l'altra ragazza, una quindicenne di Richmond, è stata portata al Flinders Medical Center con ferite gravi ma non mortali.

La polizia ha detto che l'autista della macchina, un uomo di 37 anni di Elizabeth North, avrebbe perso il controllo della Lamborghini Huracan bianca 2016, che è finito sopra il marciapiede e si è schiantata contro le porte del ristorante. È stato accusato di aver causato la morte da guida pericolosa e di aver causato lesioni da guida pericolosa. La polizia ha chiesto a chiunque sia stato testimone dell'incidente o ha visto la vicina Lamborghini chiamare Crime Stoppers. Il veicolo coinvolto nel crash è quotato in vendita online per 328.888 dollari australiani. Era stato ad un evento Wintertime Snow & Shine nel vicino centro commerciale Westfield Marion prima dello schianto.

I genitori di Sophia, Pia Vogrin e Luke Naismith, hanno rilasciato una dichiarazione ai media locali. "Niente ti prepara per momenti come questo: Sophia era il centro del nostro universo, il nostro caro primogenito", hanno detto tra le lacrime.

Lunedì 24 Giugno 2019, 16:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA