Il tiktoker dona un rene alla madre della fidanzata: ma lei lo lascia e si sposa con un altro

Il tiktoker dona un rene alla madre della fidanzata: ma lei lo lascia e si sposa con un altro

Il video su TikTok è diventato virale in meno di una settimana e conta più di 16 milioni di visualizzazioni, ma c'è chi è scettico

Uziel Martinez, tiktoker messicano, è diventato famoso per aver donato un rene alla madre della sua fidanzata. Un gesto d'amore nei confronti della sua ragazza che, però, non ha avuto nessun tipo di riconoscenza, anzi. La donna, poco dopo ha deciso di mettere fine alla loro storia per sposare un altro uomo.  

 

Leggi anche > Scatta il lockdown durante l'appuntamento al buio: ragazza bloccata in casa con uno sconosciuto

 

 

Uziel ha 43mila follower su TikoTok, ma il suo video di sfogo è diventato cosi popolare da aver raggiunto ogni angolo del mondo ed è stato visualizzato da milioni di utenti. «Ho donato un rene a sua madre, mi ha lasciato e si è sposata il mese dopo», si legge nella didascalia del video pubblicato la scorsa settimana sull'account TikTok di uno sconfortato Uziel Martinez.

 

Il post ha già ottenuto più di 16 milioni di visualizzazioni in cinque giorni e molti utenti hanno espresso solidarietà al tiktoker, che hanno descritto come un «grande essere umano».

 

I commenti di conforto sono migliaia. In molti sottolineano il suo gesto nobile e di cuore: «se l'avessi fatto per mia madre, ti avrei sposato, ti avrei sostenuto e dedicato il resto della mia vita per renderti felice», altri invece sottolineano che in amore e in una relazione è sbagliato donare tutti sé stessi. Infine alcuni sottolineano l'aspetto sentimentale della vicenda: «almeno una parte di te le sarà sempre vicino». 

 

Ma sono solo alcuni dei tanti commenti che si leggono sotto al video. In molti, però, gettano ombre su quanto dichiarato dal tiktoker, restando scettici sulla tragica vicenda. tanti utenti hanno chiesto a Uziel di far vedere la cicatrice a dimostrazione dell'operazione sostenuta. 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Gennaio 2022, 15:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA