La Regina Elisabetta e la guerra, il piano segreto per salvarla in caso di attacco nucleare

La Regina Elisabetta e la guerra, il piano segreto per salvarla in caso di attacco nucleare

La strategia per difendere la sovrana e i Windsor prende il nome di “Operation Candid”

La guerra è arrivata in Europa con l'invasione dell'Ucraina e la Regina Elisabetta guarda con preoccupazione agli eventi. Secondo il Daily Star, Londra ha organizzato da decenni un piano per garantire la salvezza della sovrana e della sua famiglia in caso di guerra o di attacco nucleare. Vladimir Putin, infatti, ha parlato di allerta atomica e il mondo è con il fiato sospeso.

 

Leggi anche > Russia-Ucraina, iniziati i colloqui a Gomel. Kiev chiede ingresso nella Ue
Roman Abramovich media ai negoziati.

 

La strategia per difendere la sovrana e i Windsor prende il nome di “Operation Candid”. Non si conoscono i dettagli per ragioni di sicurezza, ma i giornali spiegano che, in caso di guerra o di attacco nucleare la regina Elisabetta sarebbe condotta subito in un bunker. Il Castello di Windsor è dotato di un rifugio antiatomico, ma le destinazioni previste restano segrete. "L’Operazione Candid" prevede che la Royal Family si divida e venga portata in residenze di campagna lontane.

 

Si ipotizza che la Scozia sia tra le mete più gettonate, mentre tra le vie di fuga stabilite c’è anche quella via mare. Dal suo nascondiglio continuerebbe a mantenere la sovranità e sembra che ci sia un discorso già scritto in caso di terza guerra mondiale. Per lei che ha sofferto, quando era molto giovane, le ripercussioni della seconda, queste parole sarebbero ancora più difficili da pronunciare. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Febbraio 2022, 15:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA