La regina Elisabetta guarita dal Covid, ma non tornerà più a Buckingham Palace

La regina Elisabetta guarita dal Covid, ma non tornerà più a Buckingham Palace

La sovrana britannica ha deciso di restare nel castello di Windsor, dove risiede in via permanente dall'inizio della pandemia

La regina Elisabetta, dopo essere guarita dal Covid, resterà nel castello di Windsor e non tornerà più a vivere a Buckingham Palace. Una notizia abbastanza clamorosa per il Regno Unito, dal momento che la sovrana lascerà di fatto la residenza ufficiale al figlio e successore, il principe Carlo.

 

Leggi anche > La Russia arruola migliaia di mercenari siriani (e li paga mille euro al mese fino a ottobre)

 

Come spiega l'Evening Standard, la sovrana britannica resterà in pianta stabile al castello di Windsor, teoricamente la sua seconda residenza ma in cui vive sin dall'inizio della pandemia, nel marzo 2020. Ove necessario, la regina Elisabetta si sposterà a Buckingham Palace solo giornalmente, per far fronte agli impegni istituzionali e poi tornare a Windsor. La pandemia, tuttavia, non c'entra nulla: la decisione della regina è motivata dai lunghi e complessi lavori di ristrutturazione a Buckingham Palace, che non termineranno prima del 2027. E con il palazzo reale trasformato in un vero e proprio cantiere, la sovrana ha deciso di rimanere nel comfort del castello di Windsor.

 

«La regina Elisabetta ama il castello di Windsor. È il luogo che custodisce i suoi migliori ricordi insieme al principe Filippo, lì ha i suoi amati pony ed ha i familiari più vicini. La sua scelta è assolutamente saggia» - ha spiegato Hugo Vickers, scrittore esperto e molto vicino alla famiglia reale - «È vero che la regina ha vissuto quasi tutto il suo regno a Buckingham Palace, ma non è un mistero che preferisca il castello di Windsor. Di certo, Buckingham Palace non è la sua residenza preferita, anche se ha voluto far rispettare la tradizione e lasciarlo come residenza ufficiale della monarchia».


Ultimo aggiornamento: Domenica 6 Marzo 2022, 13:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA