L'ex pilota no vax e negazionista in terapia intensiva per Covid: «Sono pentito. Vacciniamoci tutti»

L'ex pilota no vax e negazionista in terapia intensiva per Covid: «Sono pentito. Vacciniamoci tutti»

No vax e negazionista, ma ora ricoverato in terapia intensiva per Covid, si è pentitoSta rimbalzando su diversi media spagnoli il caso di Jorge Lis, ex pilota professionista di motociclismo 46enne ora ricoverato in grave condizioni a Valencia per Covid-19 dopo aver abbracciato teorie negazioniste della pandemia e aver rifiutato il vaccino. A raccontare la sua storia è la sorella Elena, prima con una lettera pubblicata sul giornale Levante - dal titolo 'Un negazionista in terapia intensiva' - e poi con diverse interviste, concesse, tra gli altri, alla televisione pubblica Tve e all'agenzia di stampa Efe, riprese dai maggiori media iberici.

 

 

Elena Lis ha affermato che suo fratello Jorge è passato da un comportamento «timoroso» all'inizio della pandemia a posizioni apertamente «negazioniste», fino al punto di «non raccomandare» ai suoi familiari di vaccinarsi. Poi, l'inaspettato contagio e il rapido peggioramento delle sue condizioni a causa del virus, circostanze che hanno fatto sì che «si pentisse». «In questa settimana ho avuto improvvisamente una delle mie più grandi lezioni di vita. Passare molto tempo su Twitter mi aveva radicalizzato all'estremo. Mi sarei dovuto vaccinare», il messaggio di Whatsapp che ha inviato alla sorella il 13 luglio scorso, pochi giorni prima di essere ricoverato, secondo la testimonianza della donna.

 

 

L'ex pilota — vicecampione di Spagna nella categoria 125 cc nel 1996 — è da più di 15 giorni in terapia intensiva in condizioni «estremamente gravi», afferma Elena Lis, che chiede in nome del fratello agli indecisi di «non dubitare e vaccinarsi». «Il virus uccide e il vaccino salva vite, è statistica pura, è scienza», dice la donna. Le teorie negazioniste e no-vax sembrano essere abbracciate da meno persone in Spagna rispetto ad altri Paesi: la nazione iberica è una di quelle con maggior tasso di vaccinati contro il Covid-19 al mondo: quasi il 60% della popolazione ha già completato il ciclo. 


Ultimo aggiornamento: Sabato 7 Agosto 2021, 16:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA