Kiely scomparsa a 16 anni, il tragico epilogo: «L'auto trovata in un lago». Polizia sotto accusa

Kiely scomparsa a 16 anni, il tragico epilogo: «L'auto trovata in un lago». Polizia sotto accusa

Il triste caso di Kiely Rodni, una ragazza californiana che era scomparsa ormai da oltre due settimane, è finito in tragedia: poche ore fa è arrivato il drammatico epilogo, con la notizia del ritrovamento del corpo della ragazza, di cui non si avevano notizie dallo scorso 6 agosto, quando aveva mandato un sms alla mamma in cui le diceva che stava tornando a casa.

Secondo quanto riportano i media statunitensi, la sua auto con il corpo all'interno sarebbe stata trovata in acqua al Prosser Lake, non lontano dall'abitazione di famiglia. A individuare l'auto, un gruppo di volontari, Adventures with Purpose, che aiutano nelle ricerche degli scomparsi e che in questo caso hanno dato una grossa mano a ritrovare la ragazza, purtroppo senza vita. Secondo i volontari il corpo nell'auto sarebbe sicuramente di Kiely, ma manca ancora la conferma definitiva da parte dello sceriffo della contea di Placer, che ha convocato una conferenza stampa per le 11 di questa mattina (ora locale).

La vicenda sta facendo parecchio discutere sui media perché i volontari, specializzati in immersioni, hanno individuato il corpo in uno specchio d'acqua in cui le autorità avevano detto di aver già cercato, senza successo: «Ci avevano dato la certezza che non avevamo bisogno di cercarla qui», ha detto al New York Post Josh Cantu, 31 anni, portavoce del gruppo. «Mi sono immerso e ho fatto la mia ispezione, poco dopo ho visto l'auto capovolta, verificato la targa e ho visto un cadavere all'interno». Uno schiaffo per polizia e Fbi, che per oltre due settimane avevano battuto piste di ogni tipo, per poi scoprire che la ragazza era semplicemente precipitata in un lago con l'auto.


Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Agosto 2022, 17:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA