Kenzo morto di coronavirus: il celebre stilista giapponese aveva 81 anni

Kenzo morto di coronavirus: il celebre stilista giapponese aveva 81 anni

Lo stilista giapponese Kenzo Takada è morto domenica a causa del coronavirus all'età di 81 anni. «È deceduto domenica 4 ottobre 2020 presso l'American Hospital di Neuilly-sur-Seine», ha annunciato un portavoce in una nota. Kenzo è stato il primo stilista giapponese a stabilirsi a Parigi, dove ha sviluppato tutta la sua carriera raggiungendo la fama internazionale.
 
 




Da anni Kenzo non era più il direttore creativo del marchio che porta il suo nome. L'ultima sfilata, andata in passerella il 30 settembre a Parigi, era firmata   dal designer portoghese Felipe Oliveira Baptista, direttore di Kenzo dal 2019, succeduto al duo Carol Lim e Humberto Leon.
La maison, che dal 1993 fa capo al colosso francese del lusso LVMH,  per la prossima primavera estate ha resto protagonisti i  cappelli-zanzariera, sia per lei sia per lui. La collezione ha sfilato nel giardino dell'Institut National des Jeunes Sourds, sotto la pioggia.



Negli abiti sbocciano stampe macro floreali un po' ovunque, su giubbotti, parka, spolverini over, camicie, abitini a sacchetto, pantaloni cargo e salopette. Colori dei fiori. Accessori-icona per gli uomini zainetti e cappucci che partono dai colli dei capospalla o dagli zaini. Per le donne i cappelli -zanzariera. Ai piedi per tutti, nuove interpretazioni dei geta, i tipici zoccoli infradito giapponesi con suola di legno squadrata. 

Ultimo aggiornamento: Domenica 4 Ottobre 2020, 18:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA