Kamala Harris, chi è il marito Doug Emhoff: il primo Second Gentleman della storia degli Usa
di Nico Riva

Kamala Harris, chi è il marito Doug Emhoff: il primo Second Gentleman della storia degli Usa

Con la sconfitta di Donald Trump alle presidenziali americane, bocciato dalla maggioranza dei cittadini che ha preferito lo sfidante Joe Biden, si apre una nuova fase nella politica statunitense e non solo. A spiccare anche più del neopresidente Biden è infatti la sua vice, Kamala Harris, con il suo triplo primato: prima donna, prima persona di colore e prima persona di origine asiatica a raggiungere la prestigiosa carica. Suo marito, Douglas Emhoff, quando i media hanno annunciato la vittoria di Biden-Harris, ha postato una foto dove la abbraccia e ha scritto: «So proud of you» (Così fiero di te). Anche per lui il trionfo dei Democratici sancisce, per forza di cose, un primato: sarà il primo Second Gentleman della storia degli Stati Uniti d'America.  

 

Leggi anche > Kamala Harris telefona a Biden mentre fa jogging: «We did it Joe!»

 

Douglas Emhoff ha 56 anni. Nato a Brooklyn, New York, si è trasferito in California per laurearsi in giurisprudenza, è avvocato e di religione ebraica. Ha conosciuto Kamala Harris durante un appuntamento al buio nel 2013, qualche anno dopo la fine del suo primo matrimonio. A quel tempo Harris era Procuratrice Generale della California. Emhoff ha due figli avuti dalla prima moglie, Cole ed Ella, con la quale è rimasto in ottimi rapporti d'amicizia dopo il divorzio consensuale. Per quanto sia stato accanto alla Harris durante tutta la campagna elettorale, dal vivo e sui social, Emhoff non ricoprirà alcun ruolo istituzionale, non sarà un consulente politico per la nuova amministrazione, ma soltanto il marito della Vicepresidente

 

 

 

 

Emhoff è inoltre un grande appassionato di golf, di fantasy football, e di musica, dai Nirvana al jazz, infatti i nomi dei suoi figli sono un omaggio a due artisti straordinari come John Coltrane ed Ella Fitzgerald. In un'intervista ad Elle del 2019, Kamala Harris aveva raccontato la sua paura iniziale prima di conoscere i figli del suo compagno. Ma i suoi timori sono svaniti come bolle di sapone: «Non avrebbero potuto essere più accoglienti. Da ragazzi talentuosi, divertenti e brillanti oggi sono cresciuti e diventati adulti straordinari». I ragazzi la chiamano affettuosamente "Momala" (un gioco di parole fra Mom/Mamma e Kamala). 

 

 

Intervistato dalla rivista People, Emhoff ha specificato che Kamala Harris «è circondata da eccellenti persone che daranno il loro consiglio politico. Io sono il suo partner, il suo migliore amico e suo marito. Sono qui per questo, per sostenerla». 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 9 Novembre 2020, 11:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA