Joselyn Cano muore a 29 anni durante l'operazione per gonfiarsi i glutei: era la Kim Kardashian messicana
di Simone Pierini

Joselyn Cano muore a 29 anni durante l'operazione per gonfiarsi i glutei: era la Kim Kardashian messicana

Joselyn Cano è morta all'età di 29 anni durante un'operazione per gonfiarsi i glutei. Da molti era conosciuta come la Kim Kardashian messicana per le sue forme e il suo grande "potere social" forte dei suoi oltre tredici milioni di follower. L'influencer viveva a Newport Beach, in California, ed è morta il 7 dicembre scorso dopo un viaggio in Colombia dove si era recata per l'intervento chirurgico. A provocare il decesso sarebbero state delle complicazioni sorte proprio durante l'operazione di «sollevamento dei glutei». 

 

 

 

Il funerale della ragazza è stato trasmesso in streaming in diretta su YouTube dalla California da Akes Family Funeral Homes. Dal momento in cui è stata diffusa la notizia, si è scatenata online un'ondata di tributi da parte di amici, fan e follower, con molti che hanno espresso il loro choc per la sua scomparsa. 

 

Le complicazioni a questo tipo di intervento chirurgico si verificano quando il grasso viene accidentalmente iniettato nella vena di un paziente ed entra nel flusso sanguigno, formando coaguli. Uno studio ha rilevato che il tasso di mortalità derivante da questa procedura è di circa uno su tremila, ma secondo quanto riportato da USA Today i dati suggeriscono che potrebbe arrivare fino a uno su cinquecento. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 20 Dicembre 2020, 21:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA