Israele attacca Gaza con aviazione e mezzi di terra. In 40 minuti colpiti 150 obiettivi

Video

Operazioni terra e aria: continua, e si alza il livello del conflitto in Palestina. Per tutta la notte, circa 160 aerei dell'Esercito di Israele, che ha richiamato 9mila riservisti, hanno colpito oltre 150 «obiettivi sotterranei», sono i tunnel scavati da Hamas, nel nord della Striscia di Gaza. Lo riferisce un comunicato delle Forze armate d'Israele.

 

Secondo i militari, riporta il Times of Israel, circa 160 jet hanno partecipato all'operazione aerea contro una rete di infrastrutture sotterranee scavate da Hamas sotto la città di Gaza che viene descritta come la più vasta dall'inizio, lunedì, delle ostilità. In circa 40 minuti, si legge, sono stati lanciati 450 missili contro 150 obiettivi nel nord di Gaza. Tank e artiglieria sul confine con Gaza hanno partecipato alle operazioni contro obiettivi di Hamas.

 

 «Truppe israeliane sono penetrate a Gaza dal nord della Striscia e stanno avanzando con i tank». Sono le prime testimonianze degli abitanti di Gaza raccolte dal Wall Street Journal dopo l'annuncio dell'esercito israeliano dell'avvio delle operazioni di terra. 

 

Intanto al-Jazeera cita notizie dell'agenzia Safa secondo cui stamani altri bombardamenti israeliani hanno colpito diverse aree nel nord e nell'est della città di Gaza, oltre alla località di al-Fakhari, a est di Khan Yunis. Secondo la stessa al-Jazeera, che cita ancora l'agenzia Safa, "intensi" bombardamenti dell'artiglieria hanno colpito anche a est della zona di Deir al-Balah, a sud della città di Gaza. Le stesse fonti segnalano operazioni anche a est di Maghazi, sempre nella zona di Deir al-Balah.

 

Sono circa 2mila i razzi lanciati finora da Gaza verso Israele. Lo ha fatto sapere l'esercito, citato dai media secondo cui nella passata notte ne sono stati tirati oltre 200 dall'enclave palestinese: di questi, 30 sono ricaduti all'interno della Striscia. 

 

Bilancio vittime - Sono 119 i morti (31 minori) e più di 600 i feriti nella Striscia di Gaza dall'inizio delle ostilità tra Israele e Hamas. Lo riporta il Times of Israel che cita un bollettino diffuso dal ministero della Sanità dell'enclave palestinese controllata da Hamas.

Da parte israeliana, le Idf confermano stamani su Twitter un bilancio che parla di nove morti a causa della pioggia di razzi lanciati dalla Striscia in direzione di Israele. Secondo le autorità israeliane, sottolinea il Times of Israel, la maggior parte delle vittime nell'enclave palestinese sono membri di «gruppi terroristici» o persone rimaste uccise da razzi che non hanno raggiunto Israele ma sono caduti all'interno della Striscia.

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Maggio 2021, 10:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA