Inghilterra, variante Delta (ex indiana): 12 persone morte anche se già vaccinate

Inghilterra, variante Delta (ex indiana): 12 persone morte anche se già vaccinate

Nella sola Inghilterra finora sono morte in totale 42 persone per la variante Delta del Covid-19 (cioè quella indiana) e di queste 12 avevano ricevuto doppia dose di vaccino da almeno 14 giorni. Quanto agli altri, 23 non erano vaccinati e sette avevano ricevuto la prima dose da almeno 21 giorni. I dati sono pubblicati da Public Health England (Phe) citati dal Guardian, che conferma anche che il 90% dei nuovi casi in Inghilterra sia dovuto alla mutazione Delta, che mostra un tasso di diffusione più elevato del 60% in ambito familiare rispetto alla variante Alfa. 

 

 

La variante Delta (l'ex variante 'indianà) sarebbe sei volte più contagiosa. Lo sottolinea uno studio pubblicato in Gran Bretagna a pochi giorni dall'attesa decisione sull'allentamento delle restrizioni nel Regno. Recentemente il ministro della Sanità Gb, Matt Hancock, aveva parlato di una trasmissibilità della variante Delta del 40% superiore al virus classico. Secondo lo studio della Public Health England, nel Regno Unito sono stati rilevati 42.323 casi (contro i 29.892 di una settimana fa) della variante individuata per la prima volta in India, dove rappresenta oltre il 90% dei nuovi casi. Lo studio ritiene tuttavia «incoraggiante» che questo aumento dei contagi non sia accompagnato da un proporzionale aumento dei ricoveri nelle stesse proporzioni.

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 11 Giugno 2021, 14:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA