Inghilterra, stop alla plastica monouso: «L'inquinamento è in aumento»

Inghilterra, stop alla plastica monouso: «L'inquinamento è in aumento»

All'anno vengono impiegati 1,1 miliardi di piatti monouso e 4,25 miliardi di posate monouso

Stop alla plastica monouso in Inghilterra. Potrebbe essere introdotto molto presto il nuovo provvedimento che vieta l'uso di piatti, posate e bicchieri di polistirolo. Secondo quanto riporta il The Guardian, le imprese e i consumatori dovranno muoversi verso alternative più sostenibili. Inoltre, il Regno inglese sta pensando di limitare altri prodotti inquinanti come salviettine umidificate, filtri per tabacco e bustine.

Una proposta a fronte dei numeri stimati ogni anno in Inghilterra sull'uso della plastica: 1,1 miliardi di piatti monouso e 4,25 miliardi di posate monouso, la maggior parte delle quali in plastica, ma solo il 10% viene riciclato dopo lo smaltimento. Le possibili opzioni del divieto includono l'eliminazione della plastica e l'etichettatura obbligatoria sugli imballaggi per aiutare i consumatori a smaltirli correttamente.

I poteri dell'Environment Act potrebbero essere utilizzati per introdurre nuove tariffe sugli articoli monouso per porre fine alla "cultura dello scarto" e offrire ai consumatori un incentivo a scegliere alternative sostenibili.

Il segretario all'ambiente, George Eustice, ha dichiarato: «C'è un crescente riconoscimento dei danni che la plastica causa al nostro ambiente e alla vita marina in particolare. Vogliamo ridurre l'uso della plastica negli imballaggi e vietarne l'uso negli articoli legati ai rifiuti». E aggiunge: «Abbiamo già bandito cannucce di plastica, agitatori e cotton fioc e ora abbiamo in programma di estendere il divieto a posate e bastoncini per palloncini dove possono essere utilizzati materiali alternativi come il legno».


Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Novembre 2021, 14:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA