Vaccini, l'Indonesia controcorrente: prima ai giovani. Anche il vicepresidente dovrà aspettare

Vaccini, l'Indonesia controcorrente: prima ai giovani. Anche il vicepresidente dovrà aspettare

Nel suo programma di vaccinazione l'Indonesia ha deciso di seguire una strada diversa dagli altri: invece di vaccinare prima gli anziani, inizierà dai lavoratori di età compresa tra i 18 e i 59 anni, partendo dagli operatori sanitari e poi dai funzionari pubblici.

 

Il motivo di questa scelta lo spiega alla Bbc il professor Amin Soebandrio, consulente del governo: «Stiamo prendendo di mira coloro che potrebbero diffondere il virus». Un approccio che a suo parere darà al Paese migliori possibilità di ottenere l'immunità di gregge. La campagna vaccinale è partita oggi. Il presidente Joko Widodo, 59 anni, è stato il primo a farsi iniettare il farmaco. Il vicepresidente Màruf Amin, 77 anni, non riceverà subito il vaccino perché troppo anziano.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13 Gennaio 2021, 11:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA