Pakistan abbatte due jet indiani e cattura un pilota, poi chiude lo spazio aereo

Due jet indiani sono stati abbattuti dall'aeronautica pachistana: avrebbero superato il confine fra i due paesi nel nella contesa regione del Kashmir e hanno catturato un pilota. Lo riferisce un portavoce militare. Uno dei velivoli colpiti è precipitato nella parte pachistana del Kashmir mentre l'altro sul territorio indiano della regione himalayana. Il generale Asif Ghafoor, portavoce delle forze armate pachistane, ha confermato in un tweet l'abbattimento dei due caccia. Nessun commento ufficiale al momento invece da parte indiana.

Daniele Nardi disperso sul Nanga Parbat, ricerche sospese per le tensioni tra India e Pakistan
India bombarda campo di terroristi in Pakistan, Islamabad: «Ora reagiremo»

L'episodio - che segna un decisivo inasprimento delle tensioni fra i due rivali nucleari dell'Asia meridionale - segue di poche ore dalla comunicazione i colpi di mortaio sparati da truppe indiane da oltre la frontiera nella regione himalayana del Kashmir che - stando alla polizia pakistana - hanno colpito case uccidendo sei civili e ferendone molti altri. L'Autorità dell'Aviazione civile del Pakistan (CAA) ha annunciato sul suo account Twitter di aver chiuso il suo spazio aereo a tutti i voli commerciali.

 

Mercoledì 27 Febbraio 2019, 09:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA