Incidente tra aerei, tre le vittime. Morto anche un cane

L'animale, con tutta probabilità, viaggiava con i suoi padroni: Carl Kruppa, pilota esperto, e la moglie Nannette

Incidente tra aerei, tre le vittime. Morto anche un cane

Arrivano le prime novità dalle lunghe e complesse indagini sull'incidente aereo che ha causato tre vittime in California. Nello schianto tra due velivoli, nei pressi dell'aeroporto di Watsonville, sono morte tre persone, ma non solo.

Treno in panne nel tunnel della Manica, passeggeri bloccati per ore. «Malori e lacrime, come in un film catastrofico»

 

L'incidente aereo

L'incidente è avvenuto giovedì scorso, alle porte di Watsonville. La polizia della contea di Santa Cruz, che si sta occupando delle indagini, ha identificato le vittime nel 75enne Carl Kruppa, nella 67enne Nannette Plett-Kruppa e nel 32enne Stuart Camenson. «I nostri cuori si stringono intorno alle loro famiglie in un momento così tragico», ha fatto sapere l'ufficio dello sceriffo. Lo riporta anche Metro.co.uk.

 

Le indagini

Nel corso delle indagini, dopo i rilievi sul luogo dell'incidente aereo, gli investigatori hanno scoperto che, a bordo di uno dei due velivoli, c'era anche un cane. Quello che la polizia non ha ancora stabilito con certezza è chi fosse a bordo di ciascun aereo, anche se sembra che Camenson stesse viaggiando da solo su un Cessna 152, per fare addestramento. Sull'altro aereo, invece, c'erano quasi certamente i due anziani coniugi: alcuni testimoni riferiscono che il Cessna 340, probabilmente guidato da Carl Kruppa, fosse arrivato ad una velocità eccessiva in fase di atterraggio. Il 75enne era un pilota esperto e la sua licenza era stata appena rinnovata, nel maggio scorso.
A svolgere le indagini anche l'autorità Usa per la sicurezza dei trasporti (NTSB). Per i primi rapporti ufficiali sull'incidente, però, sarà necessario attendere ancora qualche settimana.

Saltano l'atterraggio perché si erano addormentati: sospesi due piloti di una compagnia aerea


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24 Agosto 2022, 11:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA