Incendio in un bar, una donna morta e un ferito. Arrestata la proprietaria

Un caso intricato, tra tante ipotesi e reciproche accuse

Incendio in un bar, una donna morta e un ferito. Arrestata la proprietaria

Una donna di 23 anni, Daniela, è morta e il suo compagno, il 19enne Tito, è rimasto gravemente ustionato in un incendio che ha devastato un bar. È accaduto nella notte tra lunedì e martedì scorsi e, a distanza di quasi una settimana, c'è anche un arresto: si tratta della proprietaria del locale.

Tre rapinatori mascherati entrano nella sua casa, ragazzino prende il fucile e ne uccide due davanti alla sua famiglia

L'incendio e il dramma

L'incendio all'interno del bar, preceduto da una violenta esplosione, è divampato all'interno del bar Oficina 28, nel quartiere di Carabanchel, a Madrid. Due i feriti: la 23enne Daniela, ricoverata con ustioni sul 90% del corpo e poi deceduta in ospedale, e il fidanzato 19enne Tito, attualmente piantonato in ospedale. Su di lui pende infatti un mandato di arresto, essendo il principale sospettato di aver causato la deflagrazione. Ci sarebbero alcune registrazioni e una tanica di benzina a inchiodarlo.

Arrestata la proprietaria

La proprietaria del locale è stata arrestata, come riporta LaInformacion.es. La donna, la cui identità non è stata resa nota, avrebbe chiesto aiuto ad un'amica per causare un incendio all'interno del bar, con l'obiettivo di intascare i soldi dell'assicurazione. All'inizio delle indagini, la polizia non aveva scartato l'ipotesi dell'incendio doloso, in parte confermata dalla testimonianza del fratello della vittima. L'uomo aveva spiegato agli investigatori che la proprietaria del locale aveva problemi economici e più volte aveva paventato l'ipotesi di appiccare fuoco al locale.

La donna respinge però ogni accusa e si dichiara innocente. Resta in stato di fermo, ma gli investigatori non scartano ipotesi alternative.

 

L'altra ipotesi

La polizia sospetta infatti di José Antonio, ex fidanzato di un'impiegata del locale, che potrebbe aver meditato e attuato una vendetta contro la proprietaria. Gli investigatori hanno anche cercato di ricostruire la relazione tra la vittima e la proprietaria, con quest'ultima che spiega di non aver mai avuto alcuna discussione con Daniela. La donna arrestata punta il dito contro José Antonio e ha presentato agli agenti cinque denunce sporte in passato contro l'uomo, per minacce. Inoltre, secondo la donna, l'uomo avrebbe tirato pietre contro il locale. 

L'altro arresto

Nelle ultime ore, c'è stato anche un altro arresto, sempre in relazione al caso. Un uomo, infatti, è stato arrestato con l'accusa di aver aggredito l'avvocata di una delle parti: la donna, mercoledì scorso, sarebbe stata colpita con un oggetto contundente, lanciato contro di lei.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 12 Settembre 2022, 20:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA