Imprenditore russo ucciso con una balestra nella sauna di casa: la morte come nel Trono di Spade

Una morte come nel Trono di Spade: imprenditore ucciso con una balestra nella sauna di casa sua

di Nico Riva

Sono entrati mascherati dentro casa sua e lo hanno fatto fuori mentre si trovava inerme all'interno della sauna privata. L'arma del delitto, inoltre, è una balestra. Quella che potrebbe sembrare una scena di un poliziesco hollywoodiano in realtà è la tragica realtà di un rinomato imprenditore russo, ammazzato crudelmente e "spettacolarmente" fra le mura domestiche. 

Leggi anche > Si maschera da Bertinotti e scaglia frecce contro le finestre e l'auto del vicino a Ferrara

La polizia russa sta conducendo le indagini sulla strana ed inaspettata morte di Vladimir Marugov, magnate dell'industria della carne (in patria lo conoscono come "Il Re della Salsiccia"). Nella notte di domenica, alcuni intrusi hanno fatto irruzione nella villa di Marugov a Istra, nella periferia di Mosca, cogliendo di sorpresa l'imprenditore e la sua compagna mentre si trovavano indifesi all'interno della sauna. 

I criminali hanno ordinato loro di dargli del denaro, ma la donna è riuscita a scappare da una finestra durante una loro distrazione e ad avvertire la polizia dalla casa dei vicini. Sfortunatamente, all'arrivo degli agenti gli intrusi erano già scappati, lasciando dietro di sé una striscia di sangue: quello di Marugov, ucciso con una balestra, ritrovata nelle ore successive dagli investigatori insieme all'auto usata dai malviventi per fuggire. I fan del Trono di Spade non potranno non rivedere nella morte di Marugov una delle scene più iconiche della serie tv: l'ultimo incontro fra il nano Tyrion Lannister e suo padre Tywin

Marugov era noto come il "Re della Salsiccia" perché possedeva una delle maggiori industrie di lavorazione della carne dell'intera Russia. Secondo quanto dichiara la stampa locale, era implicato da un anno circa in un'aspra disputa con la sua ex moglie, ma non è ancora chiaro se questo dettaglio abbia a che fare con il suo omicidio. Intanto, la polizia ha fermato un uomo di 49 anni, ritenuto fra i responsabili del delitto: avrebbe acquistato lui l'arma e a casa sua gli agenti hanno trovato una persona ammanettata al letto. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 4 Novembre 2020, 15:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA